Pane DOP

>Il Marchio

Il marchio "C.P.T. Pane Toscano a Lievitazione Naturale", è stato Registrato dal consorzio a cui è affidata la sua tutela e promozione.
Il consorzio promuove il "disciplinare del pane Toscano DOP" (Denominazione di Origine Protetta) di cui Seguirà l'iter di riconoscimento ai fini el regolamento CEE 510/2006.

Dai grani provenienti solo dalla Toscana alle farine garantite dai molini toscani ai panificatori aderenti al Consorzio, che seguono su base volontaria il disciplinare di produzione del Pane Toscano DOP, utilizzando solo, farina acqua e lievito naturale.
Il "Pane Toscano a Lievitazione Naturale", viene commercializzato dai panificatori aderenti al consorzio, conttraddistinto da un marchio apposto direttamente sulle pezzature che ne identifica la tracciabilità di filiera.

Le proprietà dietetiche

può vantare le seguenti caratteristiche "certificate" che sono uniche rispetto agli altri tipi di pani.
- elevata qualità nutrizionale;
- elevata qualità organolettica;
- di più facile e prolungata conservabilità;
- le caratteristiche di tipicità sono facilmente ed univocamente identificabili;

Il pane ottenuto dalla lavorazione con pasta acida è caratterizzato da uno specifico e gradevole aroma apportato da particolari composti risultanti dalle fermentazioni secondarie tipiche ed esclusive del Lievito Naturale.
I microrganismi che si sviluppano nell'impasto acido producono, durante la fermentazione, sostanze che caratterizzano il sapore e l'aroma del prodotto e lo rendono più lungamente conservabile.

La Filiera

Coltivazione
Il grano tenero ultilizzato per il Pane Toscano a lievitazione naturale, viene coltivato in varie zone della toscana, nella Provincia di Livorno di Siena di Arezzo, di Grosseto e altre zone che da sempre si contraddistinguono per la coltivazione del grano tenero; le varietà certificate di grano sono "Centauro, Bilancia, Serio, Verna, Pandas, Mieti, Mec, Marzotto, Bolero".

Macinazione
La lavorazione, è dedicata in modo esclusivo per questo grano.
Il valore nutritivo della farina dipende dal grado di lavorazione che il grano ha subito durante la molitura.


Panificazione
Alla FARINA viene aggiunto solo PASTA ACIDA (I microrganismi che si sviluppano nell'impasto acido producono, durante la fermentazione, sostanze che caratterizzano il sapore e l'aroma del prodotto e lo rendono più lungamente conservabile.) e naturalmente, l'ACQUA.
Da questo impasto si ottengono delle forme che vengono lasciate lievitare. A lievitazione avvenuta, si passa alla cottura nel forno.